Oranghi? Ho capito bene? SI! Oranghi!

 

“Oh my god! Ma sono umani pelosi!” – ho pensato!

Lui è arrivato da una liana nella foresta, enorme, ma senza far rumore si è accomodato li e ha iniziato a mangiare banane (senza buccia eh) e patate dolci.
Prima dando la schiena.
Poi si è gentilmente girato.
Ha spaccato una noce di cocco sul legno ed ha iniziato a masticarla, sentivo il cocco tra i suoi denti a 6 metri di distanza.

Cammina come un umano, utilizza le mani come un umano, mastica come un umano… è un umano, ma vive nella foresta! Gentile, no?

 

Dove si trovano gli oranghi?

Si chiama Semenggoh Wildlife Rehabilitation Center ed é una piccola riserva naturale a pochi chilometri dal centro di Kuching, nel Sarawak, che dal  1975 cura gli esemplari di orango feriti o orfani attraverso un programma di riabilitazione che li rieduca alla vita libera. Ad oggi sono più di 30 esemplari, cuccioli compresi.
Il compito dei rangers qui è la riabilitazione la sopravvivenza nel loro ambiente naturale. Nessuna gabbia. Nessuna costrizione. Solo pura libertà.

 

Lo stesso parco si prende cura di un altro animale: il coccodrillo. Eccolo nella sua forma più splendente:

 

 

Inizio a capire perché è sempre stato uno dei miei sogni il Borneo..


Commenti

commenti

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi